Origine del termine

Il termine ETL è la sigla inglese dell’espressione “Extract, Transform, Load”.

Cosa significa ETL

Extract, Transform, Load (ETL) è un’espressione in lingua inglese che si riferisce al processo di estrazione, trasformazione e caricamento dei dati in un sistema di sintesi (data warehouse, data mart, big data ecc…).

Fonte: Wikipedia

In pratica esso consiste in un processo di raccolta dei dati a partire da un numero illimitato di sorgenti e della loro successiva organizzazione e centralizzazione in un unico repository.

Il processo ETL è molto importante perché per molti anni le aziende si sono affidate ad esso per ottenere una visione consolidata dei dati al fine di essere guidata a migliori decisioni aziendali.

Attualmente questo metodo di integrazione dei dati a partire da più sistemi e più fonti è ancora un elemento fondamentale tra gli strumenti di integrazione dei dati delle imprese.

Fasi del processo ETL

Fasi per portare dati provenienti da più fonti in un database centralizzato:

  1. Estrazione: Si estraggono i dati dalla fonte originale, sia che si tratti di un altro database o di un’applicazione;
  2. Trasformazione: Si modificano i dati, ripulendoli, duplicandoli, combinandoli e preparandoli per il caricamento;
  3. Caricamento: Si caricano i dati nel database di destinazione.

Vantaggi del processo ETL

  • Semplicità;
  • Efficienza;
  • Alte prestazioni;
  • Funzioni di pulizia avanzate;
  • Basato sulla GUI (Graphical User Interface);
  • Adatto a regole e trasformazioni complesse.

Seguici su Instagram per non perdere le nostre pillole di conoscenza quotidiane!