Origine del termine

Il termine AGID è l’acronimo di Agenzia per l’Italia Digitale.

Cos’è l’AGID

L’Agenzia per l’Italia digitale (abbreviato AgID) è una agenzia pubblica italiana istituita dal governo Monti […] al fine di perseguire il massimo livello di innovazione tecnologica nell’organizzazione e nello sviluppo della pubblica amministrazione e al servizio dei cittadini e delle imprese, nel rispetto dei principi di legalità, imparzialità e trasparenza e secondo criteri di efficienza, economicità ed efficacia.

Fonte: Wikipedia

Obiettivi AGID

  1. Promozione dell’utilizzo di SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CIE (Carta d’Identità elettronica) come uniche credenziali di accesso ai servizi digitali della Pubblica amministrazione;
  2. Crescita della piattaforma pagoPa come sistema di pagamento elettronico;
  3. Avvio processi di digitalizzazione per erogare tutti i servizi al cittadino attraverso l’applicazione ‘IO’.

Funzioni AGID

  • Emanazione di Linee guida contenenti regole, standard e guide tecniche in materia di agenda digitale e digitalizzazione della pubblica amministrazione;
  • Programmazione e coordinamento delle attività delle amministrazioni per l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione;
  • Monitoraggio delle attività svolte dalle amministrazioni;
  • Predisposizione, realizzazione e gestione di interventi e progetti di innovazione;
  • Promozione della cultura digitale e della ricerca anche tramite comunità digitali regionali;
  • Rilascio di pareri tecnici, obbligatori e non vincolanti, su schemi di contratti e accordi da parte delle pubbliche amministrazioni centrali;
  • Rilascio di pareri tecnici, obbligatori e vincolanti, sugli elementi essenziali delle procedure di gara bandite;
  • Definizione di criteri e modalità per il monitoraggio sull’esecuzione dei contratti da parte dell’amministrazione interessata;
  • Vigilanza sui servizi fiduciari, sui gestori di posta elettronica certificata, sui conservatori di documenti informatici accreditati, nonché sui soggetti, pubblici e privati, che partecipano a SPID.

Il Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione

L’attuale Piano è valido per gli anni dal 2020 al 2022 ed indica le “linee di azione per promuovere la trasformazione digitale del settore pubblico e del Paese”.

Le linee di azione principali sono:

  • Favorire lo sviluppo di una società digitale: Si ottiene mettendo al centro i cittadini e le imprese, tramite la digitalizzazione della Pubblica amministrazione, che rappresenta il motore di sviluppo del Paese;
  • Promuovere lo sviluppo sostenibile, etico ed inclusivo: Si ottiene tramite l’innovazione e la digitalizzazione al servizio delle persone, delle comunità e dei territori, nel rispetto della sostenibilità ambientale;
  • Contribuire alla diffusione delle nuove tecnologie digitali nel tessuto produttivo italiano: Si ottiene incentivando la standardizzazione, l’innovazione e la sperimentazione nell’ambito dei servizi pubblici.

Sito ufficiale Agenzia per l’Italia Digitale (AGID)

Seguici su Instagram per non perdere le nostre pillole di conoscenza quotidiane!