Origine del termine

Il termine SPID è l’acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Cos’è lo SPID

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è il sistema unico di accesso con identità digitale ai servizi online della pubblica amministrazione italiana e dei privati aderenti.

Fonte: Wikipedia

L’accesso ai servizi viene effettuato utilizzando sempre le stesse credenziali, ottenibili facendone richiesta ad uno degli enti certificatori (o Identity Provider) accreditati.

Con un unico Pin si può accedere a centinaia di servizi online senza bisogno di utilizzare ogni volta username e password diverse per accedere a ciascun sito.

Esso è rivolto a tutti i cittadini Italiani maggiorenni, anche residenti all’estero, in possesso di un documento di riconoscimento italiano in corso di validità, di una tessera sanitaria o del tesserino del codice fiscale.

Possono richiedere SPID anche i cittadini stranieri con permesso di soggiorno residenti in Italia.

Livelli di sicurezza dello SPID

  • Livello 1: L’accesso avviene tramite l’utilizzo di una username e una password;
  • Livello 2:  Aggiunge alla username e alla password un codice OTP (One Time Password), un codice generato tramite un dispositivo dedicato o un’app;
  • Livello 3: Consente di accedere ai servizi tramite una smart card e una password.

Funzionamento dello SPID

Innanzitutto SPID è costituito di tre entità:

  1. Gestore delle identità (Identity Provider o IdP): Gestisce gli utenti e la procedura di autenticazione;
  2. Fornitore di servizi (Service Provider o SP): Mette a disposizione il servizio online richiesto dall’utente, gestisce l’autorizzazione sulla base degli attributi restituiti dal Gestore dell’identità ed eroga il servizio;
  3. Gestore di attributi qualificati (Attribute Authority o AA): Fornisce attributi qualificati sulla base dell’utente autenticato.

Il gestore delle identità ha il compito di effettuare il riconoscimento dell’utente per verificare la correttezza della sua identità; una volta fatto questo riconoscimento, l’identità digitale SPID potrà essere rilasciata all’utente.

Modalità di riconoscimento dell’identità

Ogni gestore dell’identità può riconoscere l’utente in diversi modi:

  • Presentazione dell’utente presso l’ufficio o lo sportello indicati;
  • Utilizzo di una webcam da parte dell’utente;
  • Utilizzo di una carta di identità elettronica (CIE) da parte dell’utente;
  • Utilizzo di una carta nazionale dei servizi (CNS) da parte dell’utente;
  • Utilizzo di una firma elettronica da parte dell’utente;
  • Invio da parte dell’utente di messaggio audio-video e bonifico bancario di minima entità.

Vantaggi dello SPID

  • Semplicità: Si hanno un unico account per tutti i servizi online e una sola password da ricordare;
  • Sicurezza: L’autenticazione garantisce l’identità dell’utente e assicura la massima riservatezza dei dati;
  • Velocità: SPID è utilizzabile ovunque e da qualsiasi dispositivo ogni volta che, su un sito o un’app di servizi, è presente il pulsante “Entra con SPID”.

Seguici su Instagram per non perdere le nostre pillole di conoscenza quotidiane!